THE HELP

opera nel terzo settore fornendo una risposta innovativa.

il manifesto the Help Onlus
scopo sociale

SEGMENTI DI OPERATIVITÀ

Comunità Educativa: US

Comunità Riabilitative: ONE e UP

Comunità Terapeutica: LEGO

Servizi RICERCA & FORMAZIONE

SCOPO SOCIALE

Per realizzare il Suo scopo Sociale, THE HELP garantisce servizi in quattro diverse strutture:

  • Una Comunità Educativo Assistenziale US dedicata a minori di entrambi i generi, in età compresa tra i 14 ai 17 anni, fondata su uno stile educativo famigliare che favorisce l’autonomia personale dell’utente, il reinserimento sociale e la crescita formativa.
  • Una Comunità Educativa Riabilitativa (CER) ONE che accoglie utenti di entrambi i generi, in età compresa tra i 13 ai 21 anni. ONE supporta adolescenti che si trovano in situazioni di disagio emotivo, psichico e comportamentale, prevalentemente adolescenti con discontrollo degli impulsi e difficoltà emotive e relazionali, nonché ragazzi con problematiche legate all’autolesionismo. L’equipe è specializzata anche nel percorso della disforia di genere.
  • Una Comunità Educativa Riabilitativa (CER) UP accoglie utenti dai 13 ai 21anni di entrambi i generi, che oltre alle principali forme di dipendenza legate alle sostanze leggere, prende in carico le nuove dipendenze comportamentali.
  • Una Comunità Terapeutica LEGO accoglie utenti dai 14 ai 21 anni di entrambi i generi con diagnosi di dipendenza da sostanze o alcool e doppie diagnosi. L’obiettivo di LEGO è la costruzione di una “cornice” protetta dove gli operatori (medici, psicologi, infermieri, educatori) sono impegnati in vari modi ad aiutare i ragazzi a riprendere contatto con la realtà, ripristinando, per quanto possibile, i compiti evolutivi e svolgendo una funzione di collegamento e mediazione con il mondo esterno.

Le strutture saranno supportate da un Centro Servizi, polo culturale e di ricerca, convenzionato con gli Atenei del Friuli-Venezia Giulia e del Veneto, nucleo centrale della sperimentazione gestionale attuata nelle strutture residenziali e modello di cultura taylor made proposta agli addetti del settore.

MINORI

Gli adolescenti collocati in Comunità provengono generalmente da storie di separazioni traumatiche dalle figure genitoriali, condizioni di maltrattamento fisico e psicologico, deprivazione affettiva e instabilità relazionale, o da percorsi interrotti di recupero emotivo-affettivo (un affidamento familiare fallito). La gravità delle ferite si osserva con relativa evidenza sul piano dello sviluppo delle competenze cognitive, emotivo-affettive, socio-comunicative. Nelle situazioni più compromesse è il Sé ad apparire come la dimensione più danneggiata da un’inadeguata relazione adulto/bambino in ambiente familiare multiproblematico ad alto rischio psicosociale.

I minori traumatizzati hanno sperimentato quasi sempre un attaccamento disfunzionale con le figure genitoriali e necessitano di una riparazione a tale trauma primario, sperimentando relazioni significative con figure adulte positive che possano fungere da “base sicura” da cui ripartire.

i minori
soci

SOCI

Diventare Socio THE HELP determina la scelta di:
  • lavorare in un luogo in cui la persona ed i suoi diritti vengono posti in primo piano, in cui essere liberi di esprimere le proprie idee ed offrire un contributo continuo al miglioramento dei servizi e fare parte di un gruppo di persone che condividono valori e obiettivi
  • vivere un’esperienza intensa di studio, lavoro o progetto
  • supportare le attività delle Comunità con il proprio tempo attraverso il volontariato
  • sostenere THE HELP con una donazione o finanziando uno dei progetti in corso

COME DIVENTARE SOCIO

Per essere Soci è necessario presentare una richiesta formale, definire il proprio contributo alla Cooperativa (cooperatore, volontario, sovventore, in formazione), compilare un modulo fornendo i propri dati anagrafici e fiscali e sottoscrivendo il regolamento Soci della Cooperativa.

Il modulo va richiesto alla Direzione della Cooperativa Sociale che provvede a presentarlo al Consiglio di Amministrazione.

Il modulo di adesione viene conservato nella cartella personale del Socio. A seguito del ricevimento della domanda viene riunito il Consiglio di Amministrazione per valutare le motivazioni di ogni richiesta e le finalità. Il Consiglio redige un verbale che viene trascritto nel libro verbali del Consiglio di Amministrazione.

La procedura si conclude con l’iscrizione del nuovo Socio nel libro Soci.

diventare socio
Contatti